VIDEO / Le 'democratiche' di sinistra

La senatrice leghista Lucia Borgonzoni aggredita a Bologna dalle 'femministe'

Stava andando in Comune attraversando Piazza Maggiore, quando sono partiti i cori: "Siamo tutte antifasciste", "fuori" e "via, via, via leghisti e polizia"

La consigliera comunale di Bologna e neo senatrice della Lega, Lucia Borgonzoni, è stata aggredita giovedì in Piazza Maggiore dalle partecipanti al presidio convocato da 'Non una di meno' in occasione dell'8 marzo. Quando la Borgonzoni si è avvicinata ai manifestanti che stazionavano appena fuori il Palazzo comunale, in compagnia del capogruppo di Forza Italia, sono partiti i cori: "Siamo tutte antifasciste", "fuori" e "via, via, via leghisti e polizia" accompagnati da pesanti insulti, finché un cordone di Polizia si è frapposto tra i due fronti. Le kompagne 'femministe' hanno proseguito con le loro urla inneggianti all'antifascismo e con un atteggiamento minaccioso, per diversi minuti.

"Ci hanno circondati" ha spiegato la Borgonzoni parlando con i giornalisti. "Eravamo di passaggio: stavamo rientrando dentro il Comune. La Piazza è una piazza di tutti. Per loro una donna di centrodestra può essere insultata e spintonata. È stridente con quello che dovrebbe essere oggi la giornata in cui si tutelano le donne". La senatrice ha denunciato l'accaduto su Facebook, pubblicando un video di quanto accaduto corredato dal seguente commento: "Aggrediti mentre stavamo tornando in Comune... ecco a voi la piazza 'democratica' di chi si professa femminista e per denunciare la violenza e la discriminazione contro le donne, ne offende e minaccia una! Complimenti a chi le appoggia!".

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU