funerale high speed

Camaiore, poliziotti bloccano corteo funebre per alta velocità

Poliziotti guastafeste e becchini in rivolta

A Camaiore un furgone delle onoranze funebri è stato multato dalla polizia municipale per aver superato il limite di velocità di 40 km/h mentre si stava dirigendo dall'obitorio dell'ospedale alla chiesa. Poco prima delle ore 15 di mercoledì 4 maggio una pattuglia dei vigili stava controllando la velocità dei mezzi in transito con il telelaser. Il limite da rispettare era di 30 km/h mentre il conducente del mezzo stava sgasando a 69 km/h. Dopo aver certificato elettronicamente l'infrazione, su la paletta e l'alt.

Il conducente si è dovuto fermare, peccato però che fosse l'aprifila di un corteo funebre con tanto di parenti addolorati nelle macchine dietro e altri becchini incazzati a bordo del carro che trasportava la salma di una donna di 79 anni. Un di questi preso dalla foga dell'inspiegabile gesto ha pensato bene di filmare la scena. Il poliziotto lo invita, quasi con la forza, a desistere dal filmare l'"operazione di polizia".

Il comandante della polizia municipale Carlo Palmerini, messo al corrente dell’accaduto dai suoi agenti, tiene a precisare a IlTirreno che non è stato bloccato alcun corteo funebre. "Abbiamo fermato solo il furgone, che non ha rispettato i limiti di velocità. Il carro funebre e le altre auto sono sopraggiunte dietro dopo. Una volta che abbiamo notificato la sanzione al conducente del furgone, che per disposizione quando viene utilizzato il telelaser va fatto personalmente, gli abbiamo detto che poteva andare. A quel punto gli occupanti del carro funebre hanno invece iniziato a contestare. I controlli che abbiamo effettuato in quella strada sono stati richiesti dai cittadini per far rispettare il limite di velocità".


Alessandro Gilardetti, figlio della donna deceduta, non sa invece come commentare l’episodio. "È difficile dare un senso a tutto questo", dice, "non mi aspettavo certo di ritrovarmi il giorno del funerale di mia madre in una situazione di questo tipo. Mi è sembrato tutto assurdo". Comunque pare simpatica la cosa, già i vigili messi a controllare con il telelaser una strada con il limite a 30 km/h sono bizzarri, se poi riescono pure a fare da guastafeste ad un funerale.

Andrea Zanelli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU