risorse scatenate su trenord

Come ti beffo il controllore. Ajeje Brazorf il biglietto non lo paga

"Biglietto". "Non ce l'ho". "Allora scendi". Ed il furbo immigrato di turno la fa franca con un trucco vecchio come il mondo...

Tratta Trenord Milano-Saronno, attorno alle 18.45 del 2 gennaio. Ragazzo africano ben vestito e palestrato (non fugge certo dalla fame) seduto tranquillamente ad ascoltare musica in cuffia, in uno scompartimento del treno semivuoto. Per sua sfortuna (ma è realmente tale?) passa il controllore. Lo show alla Ajeje Brazorf ormai lo conosciamo. "Biglietto". "Non ce l'ho". "Devi farlo o scendi". "Non ho soldi".


Il controllore invita il ragazzo a scendere; questi si alza e si avvicina alla porta. Nel frattempo il controllore (che fesso non è e deve essersi immaginato come sarebbe andata a finire), prudentemente si allontana, per vidimare il biglietto dei fessi italiani che hanno pagato la tratta. Il giovane di colore finge di aprire la porta automatica, getta un'occhiata, vede che il controllore si è allontanato e allora non scende, ma si nasconde dietro la parete.


Il trucco funziona. Il "portoghese" scenderà tranquillamente alla fermata voluta, senza aver speso un soldo o preso la multa, esser stato lasciato a piedi. All'italiano che lo filma di nascosto, e che ha regolarmente pagato il biglietto, resta la sensazione di esser passato da pirla...

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU