La rivolta degli agricoltori

VIDEO / Fanno propaganda per il Sì: Renzi e Coldiretti sommersi dai fischi a Firenze

Il segretario Gesmundo si schiera col premier, ma la platea non gradisce. "Siamo venuti qui per parlare di agricoltura, non del referendum: io voto No"

Davanti al premier Matteo Renzi e alla platea della Coldiretti, riunita giovedì 29 settembre al Mandela Forum di Firenze per un raduno interregionale, il segretario generale Vincenzo Gesmundo ha annunciato lo schieramento per il sì dell'associazione dei coltivatori al referendum di dicembre. Neanche un applauso, ma molti fischi e tanti commenti di disappunto da parte di tutti gli associati presenti.

Quando colui che dovrebbe rappresentare i coltivatori ha espresso una dichiarazione d'amore verso il premier, comunicando l'appoggio al pastrocchio dittatoriale ed antidemocratico partorito dal "bomba" di Rignano e dalla sua amichetta Boschi, si è scatenata l'indignazione e l'incazzatura dei partecipanti. "Siamo venuti qui per parlare di agricoltura, non del referendum: io voto No", ha spiegato uno di loro.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU