accade a vittoria, nel ragusano

Picchiava i figli e se ne vantava: "L'ho pestato talmente forte che ha pianto tutta la notte"

Il padre-padrone è stato arrestato dagli uomini della Squadra Mobile siciliana. Quel che è peggio, i suoi genitori sapevano, ma facevano finta di niente

Lasciava i quattro figli da soli in casa, spesso senza farli mangiare per intere giornate e li picchiava violentemente. Li costringeva a vivere nel disordine e nella sporcizia, sino a che è stato (finalmente) arrestato dai poliziotti della Squadra mobile di Ragusa e da quelli del commissariato di Vittoria, il comune ove viveva. Come se non bastasse, il padre- padrone si vantava delle sue prodezze al telefono. "L'ho fatto volare in aria facendolo cadere faccia a terra, l'ho pestato talmente forte che ha pianto tutta la notte", diceva di uno dei bimbi.


L'uomo
era intercettato perché in precedenza era stato già catturato per aver violentato la moglie; tornato in libertà però gli episodi di violenza erano proseguiti e la moglie straniera era fuggita, lasciando i bambini con il padre che avrebbe dovuto prendersi cura di loro. Ma invece così non è stato, anzi. L’uomo, al telefono, si vantava di aver fatto male ai propri figli, di pestarli a sangue e di mandarli a letto senza cena. E questo avveniva regolarmente ogni giorno. I genitori dell'arrestato, nonché nonni dei piccoli, erano a conoscenza della situazione ma non sono mai intervenuti.

Strazianti le telefonate dei piccoli di notte ai nonni, “Vienimi a prendere, papà non si sveglia, non abbiamo mangiato tutto il giorno”. Il lavoro dei poliziotti è stato svolto incessantemente giorno e notte raccogliendo tutte le prove a carico dell’uomo e mettendo fine a questa violenza in tempo record. Al momento dell’esecuzione i poliziotti si sono presentati a casa del padre violento, che non appena ha capito che doveva essere condotto in carcere, è andato in escandescenza, forse anche per l’assunzione di droga.

La scena che si è presentata agli occhi degli agenti era quasi surreale, la casa era un porcile, sporcizia ovunque, spazzatura, escrementi, mobili distrutti, indumenti a terra, materassi sporchi senza lenzuola, proprio dove dormivano i bambini. I quattro figli sono stati affidati ad una comunità.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU