immigrazione violenta

Al grido di "Allah è grande" marocchino prende a catenate la moglie

Picchiati con la catena anche i passanti che tentavano di salvare la donna

Un marocchino in preda un raptus ha aggredito con una catena la moglie, accusandola di tradimento. In soccorso della donna sono accorsi alcuni passanti che a loro volta sono stati presi a catenate dall'immigrato impazzito.

Le Volante della Polizia sono intervenute celermente sul posto, e in tre agenti sono riusciti a bloccare l'uomo e ad arrestarlo mentre continuava ad agitare la catena al grido di "Allah è grande". 

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU