Incredibile discriminazione

VIDEO / Taxista musulmano lascia a piedi cieco: "Cane impuro, contro la religione"

Secondo l'autista di un taxi Leicester nel Regno Unito, di fede islamica, il cane guida sarebbe "impuro" e farlo salire andrebbe contro le regole del Corano

Un taxista musulmano si è rifiutato di far salire un non vedente sulla propria auto con la motivazione che il cane che lo accompagna sarebbe "contrario alla sua religione". Charles Bloch è un ragazzo cieco dalla nascita, che, oltre a convivere quotidianamente con varie difficoltà, ha dovuto subire anche questa discriminazione. La vicenda è accaduta alcuni mesi fa a Leicester, nel Regno Unito, dove il giovane, dopo aver chiamato un taxi, si è sentito dire che non poteva salire a bordo dell'autovettura. Secondo il taxista musulmano, il cane guida è impuro e farlo salire a sarebbe stato contro la sua religione.

"Non prendo il cane a bordo. È una mia scelta. Si tratta della mia religione – ha detto il taxista, le cui affermazioni sono state riprese dalla fidanzata di Charles, Jessica Graham, che ha poi postato su Internet il video dell'accaduto. Si vede Charles che, dopo aver atteso invano l'arrivo di un altro taxi, spera che il tassista dimostri un minimo di sensibilità nei suoi confronti e gli chiede nuovamente di poterlo far salire, ma l'autista si ostina a non cambiare idea, mette in moto e se ne va lasciando lì la coppia.

Il gesto però gli è costato caro: la compagnia di taxi lo ha infatti multato di 340 sterline (circa 400 euro) a cui si sono andate ad aggiungere le spese del tribunale per un totale di 590 sterline (circa 700 euro). Come riportato dal Disability Discrimination Act del 1995, è illegale rifiutare il trasporto di cani guida per passeggeri non vedenti.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU