Bivacchi, rifiuti e violenza

VIDEO / Immigrazione, Trump: "Parigi non è più Parigi". Polemiche, ma ha ragione lui

Attaccato da Hollande e dal sindaco della capitale, il presidente americano è difeso dagli utenti dei social che hanno pubblicato immagini inequivocabili

"Parigi non è più Parigi": la frase, pronunciata da Donald Trump nel corso del suo intervento alla Conservative Political Action Conference, ha sollevato il solito coro di critiche e polemiche. Parlando di insicurezza e di terrorismo all'interno dell'Europa, il nuovo presidente statunitense ha raccontato la storia di un suo amico. "Prendete Nizza e Parigi. Ho un amico, un personaggio molto importante che ama la 'Città della luce'. Ama Parigi. Per anni, tutte le estati, andava a Parigi, con sua moglie e la sua famiglia, era un fatto automatico. Dopo che l'avevo perso di vista per un po' gli ho chiesto: 'Senti Jim, dimmi un po', com'è Parigi?' 'Parigi ? Non ci vado più a Parigi. Parigi non è più Parigi', mi ha risposto", ha concluso Trump.

Trump ha parlato alla conferenza politica organizzata dagli attivisti conservatori statunitensi una volta all'anno presso National Harbor, in Maryland, poco distante dalla capitale Washington, utilizzando l'esempio di Parigi per giustificare maggiori controlli alle frontiere e la costruzione di un muro lungo il confine con il Messico, per evitare che gli Stati Uniti finiscano con gli stessi problemi che ha oggi l'Europa. prevedibile la reazione indignata da parte di François Hollande, che ha dichiarato: "Credo che non sia mai bene mostrare diffidenza nei confronti di un paese amico. Io non lo faccio nei riguardi degli Stati Uniti e chiedo al presidente degli Stati Uniti di fare lo stesso con la Francia".

Anne Hidalgo, sindaco della 'Ville lumiere', ha preso le difese della sua città su Twitter mostrandosi in foto in compagnia di Topolino e Minnie. La realtà però, dà ragione a Trump: come hanno fatto notare diverti utenti e blogger sul web e sui social network, le immagini che arrivano dalla capitale francese, relative a bivacchi lungo le principali vie del centro, rifiuti abbandonati ovunque, immigrati che vagano senza meta apparente e ordinarie scene di violenza e degrado ad ogni ora del giorno e della notte sembrano confermare le parole del presidente americano.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU