salvini: onore al poliziotto"

Ventimiglia, immigrato insulta poliziotto. Ma per la Sinistra la colpa è dell'agente

Basta mostrare solo la fine di un video, che in realtà dice altro, per trasformare uno dei tanti clandestini che si rivolge in maniera arrogante alla Forza Pubblica in un martire dei buonisti...

Ennesimo teatrino buonista dopo che a Ventimiglia, sabato scorso, uno dei tanti immigrati che bivaccano in Stazione, ha insultato un poliziotto pretendendo poi che questo si scusasse; l'oggetto del contendere, da parte delle anime belle della Sinistra più o meno estrema, il fatto che l'agente, stufo di sentirsi prendere per i fondelli dall'immigrato, abbia perso la pazienza e lo abbia allontanato urlandogli: "Te ne devi andare", "vai al tuo Paese", "vai in Africa", "torna nel Burundi", "fuori dalle palle". Perché in Italia, si sa, se un clandestino accoltella un poliziotto, come è successo qualche giorno fa in Stazione Centrale a Milano, la colpa è "del tafferuglio" e del "caso"; ma se un poliziotto alza la voce per farla intendere all'arrogante di turno, allora è "razzismo". 


E difatti ecco partire rapido ed immediato il tam tam della sinistra. Che, come da copione, si è schierata immediatamente con l'immigrato ed ha criminalizzato il poliziotto. La tecnica è la solita: si stravolge la realtà dei fatti e si urla al razzismo. "I toni, il linguaggio utilizzato e l'atteggiamento del funzionario di polizia", sentenziano sui social gli attivisti del gruppo Progetto 20k, che offre
aiuto ai clandestini a Ventimiglia, "sono indice del clima di costante ostilità che circonda i migranti in transito per la città di frontiera". Poco importa se sia stato l'immigrato ad attaccar briga, rifiutandosi di allontanarsi.


Capito? Il clima di ostilità è nostro, che non li accogliamo a braccia aperte. E i clandestini che da mesi sono accampati su lido, scogli e sul greto asciutto del fiume, cercando di "sfondare" la frontiera francese, diventano opportunamente "migranti in transito". Perché "migrante" dà l'idea di una persona che gira, si sposa, mentre questi son "stanziali". Arrivano e non se ne vanno più.



Il video, che vi riproponiamo, sui social "buonisti" ha raggiunto decine di migliaia visualizzazioni e
oltre mille di condivisioni, con i commenti che si dividono tra chi dà ragione al poliziotto e chi lo critica. Sulla vicenda è intervenuto anche il leader leghista Matteo Salvini, che su Facebook ha commentato: "Onore al poliziotto! Ventimiglia è in balia dei presunti profughi, ma qualche malpensante di sinistra (Boldrini?) condanna questo agente, che cerca di fare il suo lavoro in condizioni impossibili".

Alfredo Lissoni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU