democratici solo a parole

"Salvini cretino, Salvini come Hitler". Da Santoro va in onda la tv dell'insulto

Che i radical-chic credano di godere della libertà d'offesa, salvo poi strillare quando offesi sono loro, è palese. Ma con Santoro giovedì sera si è passato veramente il limite

Che i radical-chic credano di godere della libertà d'offesa, salvo poi strillare quando offesi sono loro, è palese. Ma nella puntata della trasmissione di Santoro andata in onda su RaiDue giovedì sera si è passato veramente il limite. Le accuse, ed i pretesi "ragionamenti" di un gruppo di ragazzi nei confronti del leader leghista Matteo Salvini, di fronte ad un conduttore colpevolmente muto, sono andate ben oltre il consentito. E se nei confronti dei ragazzi è lecito essere indulgenti, perché non hanno esperienza o senso della misura, specie se gettati in pasto alle telecamere, analoga benevolenza sarebbe sprecata nei confronti di chi li usa.

Lo stesso Salvini, su Facebook, ha commentato quel deprecabile spettacolo, che se avesse avuto come bersaglio analogo esponente della Sinistra, non solo sarebbe stato immediatamente cancellato dal palinsesto Rai, ma ci avrebbe costretto a settimane di lagne e peana da parte di buonisti indignati pronti ad evocare "la violenza della parola".

"Salvini come Hitler"... "Salvini è un cretino"... "Salvini semina odio su Facebook"... Le DELIRANTI accuse ieri in diretta su Rai Due da Santoro, idiozie pagate anche da voi col Canone. VERGOGNA!
Perché ci insultano così? Hanno paura? Che dite, quereliamo? Io direi di sì", ha scritto il leader leghista sulla sua pagina Fb.

Alfredo Lissoni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU