"È vero, siamo in pericolo"

VIDEO / Svezia, violenze degli immigrati: altro che "gaffe", Trump aveva ragione!

Bande di extracomunitari mettono da giorni a ferro e fuoco i sobborghi islamici di Stoccolma confermando quanto aveva detto il presidente, attaccato dai media

L'hanno deriso come al solito, accusandolo addirittura di "gaffe" quando alcuni giorni fa aveva parlato di una "situazione disastrosa" in Svezia, riferendosi alle violenze provocate dagli immigrati. I fatti però, sui quali ovviamente gran parte degli stessi media che avevano ingiustamente accusato il presidente americano hanno come al solito taciuto, gli stanno dando clamorosamente ragione. Da diversi giorni, infatti, le periferie di Stoccolma vengono messe a ferro e fuoco da extracomunitari, che stanno devastando numerosi sobborghi (abitati in prevalenza da islamici) della capitale svedese. Le immagini documentano scene di caos da guerriglia urbana, auto e vetrine in fiamme, scontri tra poliziotti e manifestanti che non lasciano spazio a dubbi su chi siano i veri bugiardi fra Trump e chi lo derideva per le sue parole.

Le violenze non accennano a fermarsi e proseguono ormai da oltre una settimana, con poliziotti che rischiano in ogni momento di essere linciati e che restano colpiti da pietre ed oggetti lanciati dagli extracomunitari. Il problema sicurezza evocato da Trump appare quindi reale, alla luce di quanto trapela a fatica dalla capitale svedese soprattutto attraverso i social, dove molti utenti postano foto e video degli scontri causati dalle bande di immigrati commentando "Trump ha ragione" oppure "È vero, siamo in pericolo". Anni di politiche improntate all'accoglienza hanno reso la Svezia una polveriera, ed è bastato l'arresto di un ricercato da parte della Polizia nel sobborgo di Rinkeby per scatenare le violenze, che hanno già causato numerosi feriti soprattutto tra gli agenti, alcuni dei quali sono finiti in ospedale.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU