A Kirkuk, nel Kurdistan iracheno

VIDEO / Baby kamikaze stava per farsi saltare in aria con la maglia di Messi

Sotto la maglietta del numero 10 del Barcellona indossava una cintura esplosiva. Bloccato in tempo dagli agenti che hanno disinnescato l'ordigno

I media curdi hanno riferito che un bambino, che dovrebbe avere 12 anni, è stato fermato nella tarda serata di domenica 21 agosto a Kirkuk, capitale del Kurdistan iracheno, poco prima che si facesse esplodere attivando la cintura esplosiva che portava addosso.

Come mostrano le immagini diffuse dai media locali, il baby kamikaze indossava una maglietta del numero 10 del Barcellona, Lionel Messi. Solo un giorno prima, sabato scorso, un altro ragazzino si è fatto esplodere a una festa di nozze a Gaziantep, in Turchia, causando 54 morti.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU