I profughi tentano la fuga e i vicini di casa li difendono

Como: "I profughi si annoiano bisogna dargli un lavoro!"

Accanto al cimitero monumentale di Como sono state costruite una sessantina di casette per i profughi, ad oggi ospitano circa 100 profughi. A luglio erano più di 300. Tanti scappano e diventano desaparecidos, altri vengono ritrovati, mentre i vicini di casa che abitano davanti alle casette costruite con tutti i confort dicono "E' una condanna vederli far niente! Bisognerebbe trovargli un lavoro, farli cantare in un coro o farli dipingere, impegnarli!"

I profughi che vedevamo distesi quest'estate davanti alla stazione di Como (e che abbiamo documentato attraverso le nostre immagini) sono, in teoria, stati trasferiti nelle casette attrezzate accanto al cimitero maggiore. Come vedete dalle immagini girate qualche giorno fa, i ragazzi sono diminuiti. Alcuni vicini di casa ci confermano che scappano a Rebbio, da un prete che accoglie, ma che si sta stufando pure lui. La signora che abita esattamente davanti al complesso di casette e che ha modo di parlare con i ragazzi tutti i giorni ci risponde da grande buonista:"E' una condanna vederli far niente, io so che si annoiano, sono tutti ragazzi giovani e poche ragazze. Adesso con il freddo ce ne sono pochi!" Ma la domanda è dove sono finiti? Ne sono scappati a decine. La padrona di casa della signora, per portarsi avanti, ha messo un cartello sui davanzali delle finestre al piano terra "Per favore, non sedersi qui". Forse perché questi ragazzi qualche fastidio lo danno...intanto durante questi mesi si sono verificate diverse risse interne che fortunatamente sono state sedate... Ma come si vede dalle immagini realizzate da una scala all'interno del cimitero, a questi ragazzi non manca proprio nulla.

Sonia Bedeschi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU