traffico di clandestini

Ora lo mostra pure Report: scafisti e Ong sono d'accordo

"Le navi che trasportavano migliaia di clandestini al mese nei porti italiani erano in contatto con i trafficanti di esseri umani"

Matrix lo aveva già denunciato alcuni mesi fa, raccogliendo (come potete vedere in questo video) la denuncia del procuratore di Catania Zuccaro: c'è un accordo tra Ong e trafficanti di carne umana. E oramai è ufficiale e la trasmissione Rai Report lo confermerà stasera, che "le navi delle Ong che stazionavano nelle acque libiche per trasportare decine di migliaia di clandestini al mese nei porti italiani erano in contatto con i trafficanti di esseri umani e sono responsabili di quanto accaduto nell'ultimo anno nel Mediterraneo, dell'invasione subita dall'Italia e degli oltre 2000 immigrati annegati in quel tratto di mare". Lo denuncia la Lega, che in una nota di oggi aggiunge: "Queste immagini lo confermano e lo confermano le parole del testimone sentito dall'autore del servizio, che spiega che avevano il divieto tassativo di fotografare gli scafisti, per non comprometterli".


Secondo la nota della Lega, "così si spiega il perché le Ong non accettassero di avere a bordo poliziotti italiani, per evitare che vedessero gli scafisti? Tutto questo conferma che l'attività di queste navi Ong è stata illegale ed è servita solo ad aumentare gli arrivi di immigrati in Italia, immigrati il cui mantenimento costa 1.050 euro mensili per ognuno di loro e miliardi per le casse statali. Soldi che, a questo punto, andrebbero chiesti alle Ong che per mesi hanno operato liberamente nelle acque libiche".

"Sono le 6.30 del 18 maggio 2017 la nave Aquarius di SOS Mediterranee, a circa 15 miglia dalle coste della Libia , è impegnata nelle attività di soccorso di 562 migranti. Quel giorno in mare ci sono anche altre 5 Ong. Non c’è la guardia costiera italiana, non c’è Frontex, c’è un elicottero dell’operazione Sophia di Enuav for Med, che sorvola il mare per qualche minuto e poi inspiegabilmente va via", si interroga oggi il Corriere. Perché?


"Dalle soggettive delle immagini girate dal team della Aquarius si vedono solo i volti dei migranti tratti in salvo", scrive il quotidiano di via Solferino. "Ma se si allarga l’obiettivo si vede una realtà molto più complessa, si vedono delle motovedette libiche che bruciano le barche in legno ma prima rubano i motori, si vedono dei barchini che scortano i migranti fino alle navi delle Ong...".


"C'è un altro costo da mettere in conto: quello delle migliaia di persone annegate nei naufragi dei gommoni mentre cercavano di raggiungere le navi ONG. Finalmente la verità inizia a venire a galla. Cosa dicono ora la Boldrini che auspicava maggiore libertà delle navi ONG nel Mediterraneo e tutti quelli a sinistra hanno fatto il tifo per queste Ong?", dichiara l'on. Paolo Grimoldi, Segretario della Lega Lombarda.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU