il video shock della tv russa

VIDEO / Germania, al grido di "Allah Akbar!" prende a colpi d'accetta i passeggeri

Un documento trovato nella stanza dell'aggressore afghano in Germania indica che il giovane si era "autoradicalizzato". L'emittente Russia Today ha mostrato le immagini della carrozza insanguinata

La polizia tedesca ha ucciso il 17enne che lunedì 18 luglio ha ferito quattro passeggeri che viaggiavano in un treno regionale in Baviera, vicino Wurzburg, colpendoli con un'accetta e un coltello. L'uomo era un richiedente asilo afgano che ha evocato la matrice islamista del gesto. "Possiamo confermare che l'aggressore è stato ucciso durante la fuga", ha affermato Philipp Hammer, portavoce della polizia tedesca; "abbiamo tre feriti gravi, un ferito lieve e diversi viaggiatori sotto choc. E confermiamo che l'attacco è avvenuto con un'accetta e un coltello".

Secondo informazioni raccolte dalla Bild, il ragazzo era arrivato in Germania senza i genitori e viveva presso una famiglia di accoglienza di Ochsenfurt. Secondo alcuni testimoni, un attimo prima dell'aggressione il 17enne avrebbe gridato "Allah Akbar" per poi avventarsi sui passeggeri.

Alfredo Lissoni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU