Carinerie nel Partito Democratico

VIDEO / All'assemblea PD Giachetti insulta Speranza, Renzi con le mani nei capelli

"Hai la faccia come il culo" urla il vicepresidente della Camera, mentre l'ex premier assiste sconsolato alla disgregazione del partito del quale è segretario

Ormai è caos totale all'interno del Partito Democratico, lo scontro non si consuma più solo all'interno delle segrete stanze ma anche in pubblico, come dimostrato dall'insulto rivolto domenica da Roberto Giachetti, vicepresidente della Camera ed ex candidato sindaco a Roma, nei confronti di Roberto Speranza. "Ho cercato parole ortodosse per dire cosa io penso. E penso: Roberto Speranza, hai la faccia come il culo" è la carineria riservata al deputato ed ex capogruppo dello stesso PD, che nell'aprile del 2015 si dimise dall'incarico in dissenso con la decisione del governo Renzi di porre la fiducia sulla nuova legge elettorale, l'Italicum.

Proprio Matteo Renzi, presente alla scena e conscio di essere di fronte alla disgregazione del partito del quale è segretario, si è messo sconsolato le mani nei capelli alle parole di Giachetti, mentre una parte dei delegati applaudiva, un'altra parte fischiava ed altri ancora se ne andavano schifati. Richiamato all'ordine dal presidente Matteo Orfini ("Non avresti permesso quando dirigi l'aula della Camera di usare espressioni del genere"), Giachetti ha quindi tentato un'improbabile arrampicata sugli specchi, che sembra un'ulteriore presa in giro: "La parola culo - ha detto - è sdoganata in tutto il mondo. Ma ok, mi correggo: faccia di bronzo".

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU