Violenza di Stato

Requisito hotel con la forza, il proprietario: "Erano pronti a scardinarmi le porte"

Lo sfogo di Luigi Fogli, proprietario dell'hotel requisito dal Prefetto per sistemarci, tramite la solita cooperativa, 15 immigrati clandestini

"Io non volevo dare le chiavi, i signori della prefettura hanno chiamati i pompieri pronti a scardinare con i loro mezzi", si sfoga Luigi Fogli, il proprietario dell'Hotel Lory, 79enne, che ha perfino accusato un malore, stremato dalla situazione, violenta e ingiustificata, della forzosa requisizione della sua proprietà, ordinata dal Prefetto di Rovigo.

Altro grave episodio di violazione del diritto di proprietà, benché tutelato dalla Costituzione, per far spazio al business delle cooperative e a degli immigrati, che le guerre e le carestie, non sembrano proprio averle viste.

Fabio Montoli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU