"nessuna persona è illegale"

La protesta degli immigrati a Milano: partita di calcio in Stazione Centrale

Buonisti alla riscossa a Milano, per dire no al blitz che due settimane prima aveva sgomberato la piazza dagli immigrati, ivi compresi molti irregolari

Una partita di calcio tra italiani e stranieri (e a seguire un concerto). Debitamente imbeccati dai soliti radical-chic, un gruppo di immigrati di colore hanno inscenato, martedì pomeriggio, quest'insolita forma di protesta contro il blitz della Forza Pubblica di due settimane fa, che aveva portato all'identificazione di diversi clandestini. 


"Nessuna persona è illegale" è lo slogan ed il nome del promotore del corteo che si terrà sabato nel capoluogo lombardo  e che si chiamerà "20 maggio senza muri". Hanno contribuito ad organizzare la giornata di oggi alcuni centri sociali come il Cantiere, il Lambretta, e poi l'Asgi (associazioni giuristi italiani per l'immigrazione), il Naga, Milano Senza Frontiere e Zona 8 solidale.

All'epoca del bltiz la Sinistra protestò vigorosamente, anche sulle tv locali, sostenendo che non erano stati arrestati spacciatori. Ironia della sorte, la stessa sera Striscia la notizia documentava, dopo giorni di riprese, lo smercio di stupefacenti proprio attorno alla stazione milanese.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU