il buonista s'è incazzato

VIDEO / Irpinia, gli immigrati danno fastidio e il prete li "sfratta"

La parrocchia di Mercogliano: "Abbiamo sospeso le attività per consentirvi di stare qui. Ci avevate chiesto la disponibilità di tre mesi, siete qui da oltre un anno..."

La Chiesa che parla tanto di accoglienza, quando si tratta del suo non ha però mezze misure. E così a Mercogliano, in Irpinia, il parroco della Chiesa di San Nicola di Bari di Torelli, don Modestino Limone, quegli stranieri, sessanta richiedenti asilo, che aveva accolto ed ai quali aveva dato uno spazio per i corsi di italiano, li ha messi alla porta. Motivo? "Utilizzo poco ordinato del salone, superficialità nella pulizia e, in generale, un atteggiamento poco corretto e dignitoso come richiederebbe un locale, di per sé degno di rispetto per la sua sacralità", fa sapere il sacerdote, buonista pentito.


Tutto giusto, per carità, ma se l'avessimo detto noi apriti cielo, anche da parte di qualche ecclesiastico. E del resto, si fa presto ad esser accoglienti sulla pelle degli altri, a chiedere agli italiani di spalancar le porte. Ma capita talvolta che chi parli da un pulpito, dopo aver toccato con mano cosa sia in realtà l'invasione, scenda dalle nuvole e si renda conto di come è veramente la vita. Ed ecco il buonista convertirsi in incazzato (dal nome delle nostre due rubriche), folgorato sulla via del populismo. 


Nel video di LabTv si vede il profugo cristiano protestare imbarazzato (i musulmani, se c'erano, non li hanno fatti sentire); stesso discorso per i mediatori culturali di turno, che non son riusciti a strappare al sindaco del comune avellinese neanche un locale, di cui vi è effettivamente penuria. "La posizione della Chiesta appare irremovibile. Nel corso di un'assemblea, un delegato della parrocchia, Antonio Pellecchia, membro del consiglio degli affari economici, è stato categorico: 'Abbiamo sospeso le attività parrocchiali per consentirvi di stare qui. Ci avevate chiesto la disponibilità di tre mesi, siete qui da oltre un anno. È arrivato il momento che lasciate. Avete un mese di tempo'', ha scritto il 28 luglio il portale dell'emittente 58Magazine. E il conto alla rovescia si avvia al termine...

Alfredo Lissoni


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU