anatemi e follia

Video shock di (don) Giorgio De Capitani: "Il Vaticano è pederasta e Berlusconi adesso è impotente e nudo come un verme, deve morire"

Frasi deliranti in un video che rasenta l'incredibile dove offende dal Vaticano, alla Lega, a CL, ai comunisti, e dove augura una morte di sofferenza all'ex premier operato al cuore

Che del prete abbia solo il "don" davanti al nome, è chiaro ormai a tutti. Che le sue sfuriate ed offese abbiano snoiato chiunque è altrettanto chiaro, come certo è che la ricerca di fama e gloria del fu parroco Giorgio De Capitani, esiliato dalla chiesa e dai fedeli, arriva, ormai, a qualsiasi compromesso e oscenità.

"I leghisti continueranno a pisciare e a cagare" è probabilmente la frase più accettabile di questo video delirante girato dallo stesso De Capitani, che balzò agli onori delle cronache quando, durante una diretta a La7, disse che si augurava che il Cavaliere avesse un ictus.

Il filmato si apre con "quando Berlusconi morirà...", che poi prosegue con un repertorio di insulti a dir poco incompatibili con il sacerdozio. Il Cav è un "Bastardo che si è pulito il culo con l'Italia come straccio", i suoi collaboratori sono "una marea di coglioni" e lui "il pazzo che ha cercato di soggiogare gli italiani con il suo pene". Per passare poi a dare del "pederasta" al Vaticano e degli affaristi senza scrupoli ai sacerdoti di Comunione e Liberazione.

La cosa sorprendente è che un uomo del genere, che si esprime con tali termini in pubblico da tanto tempo, non sia ancora stato cacciato dai ranghi della Chiesa. Nel luglio 2013, il cardinale di Milano Angelo Scola aveva deciso di rimuoverlo dalla gestione della piccola chiesa di Sant'Ambrogio in Monte, frazione di Rovagnate, in seguito alle ripetute lamentele pervenute negli anni presso la Santa Sede e la Curia Milanese a causa dell'odio manifestato dal sacerdote nei confronti di Silvio Berlusconi e dell'indisponibilità dello stesso don Giorgio a chiudere il suo sito internet e rimuovere gli insulti e le ingiurie nei confronti del Cavaliere.

Da settembre 2013 risiede a Dolzago in provincia di Lecco, dove, assurdo, celebra tuttora una messa festiva la settimana.

Chissà ora come starà soffrendo, (don) Giorgio De Capitani, visto che, fortunatamente, l'operazione al cuore del Cavaliere sembra essere andata per il meglio, e proprio poco prima dell'operazione, ha ricevuto i sacramenti della confessione e della comunione. 

Fabio Montoli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU