sport estremi

Ragazzo di Padova si schianta con la tuta alare sul monte Bianco

Il corpo del giovane di 33 anni è stato trovato dalle autorità francesi, probabilmente è morto poco dopo il lancio

Eccolo in questo video di una delle sue imprese. Da brivido. Come un brivido era la sua vita, fatta di passioni, emozioni, rischio, avventura, limite. Chi ama gli sport estremi la paura la conosce, ma l'affronta. Come Dario. Ancora una volta. Poi si arriva al punto in cui non la riconosci più e diventa solo una questione di fortuna. O sfortuna.

Era successo qualche mese fa ad Armin Holzer, lo spericolato pilota di parapendio altoatesino, morto tra le sue montagne. Lo conoscevo, ho conseguito il brevetto di volo con lui, un anno fa a Borso del Grappa. Per me il volo è un affrontare la paura, per Armin il volo era un "cercare di provare paura".

Sabato è successo a Dario Zanon, 33 anni, padovano di San Giorgio in Bosco. È morto a Chamonix, sul monte Bianco che tanto amava. Dario si è schiantato durante un volo con la sua "tuta alare" che indossava quando si lanciava tra i monti. Indossava sempre, come un buon pilota deve fare, un casco per proteggersi la testa e una speciale imbragatura dotata di un paracadute. Con sé aveva sempre una piccola telecamera per girare bellissimi video delle sue imprese.

Questa volta il paracadute non ha fatto in tempo ad aprirsi, probabilmente Dario si è schiantato poco dopo il decollo. Per sfortuna, non per paura. È stata la fidanzata, allarmata, a chiamare i famigliari e le autorità locali, non vedendolo rientrare dal volo che aveva programmato a Chamonix.

Nel pomeriggio di domenica la conferma del dramma. Le autorità francesi hanno ritrovato il corpo di Dario e sequestrato l’attrezzatura. Le ultimi immagini registrate dalla telecamera potrebbero chiarire le dinamiche dell’incidente. Di certo, Zanon si è schiantato a oltre 200 all’ora.

Dario Zanon era un grande appassionato di volo libero. Era un grande uomo. Non appena poteva, viaggiava verso i Paesi più belli del mondo e si arrampicava sulle pareti delle montagne, pronto a lanciarsi con la sua tuta alare e il suo paracadute. Dario la conosceva la paura, ma è stata solo quella maledetta sfortuna.

Fabio Montoli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU