aggressione in metrò a roma

"Non spingetemi". E il branco (di minori) lo massacra di botte

Dopo l’aggressione, i ragazzini erano scesi dalla carrozza lasciando il sedicenne a terra con diversi traumi al cranio ed alla spalla

I Carabinieri della Compagnia Roma Casilina e della Stazione Roma Cinecittà hanno arrestato 8 minorenni, di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, ritenuti autori di un violento pestaggio ai danni di un coetaneo, avvenuto il 20 ottobre dello scorso anno, a bordo di un vagone della metropolitana.

Dai primi accertamenti effettuati, a causare la violenza sarebbe stata la richiesta della vittima, un 16enne romano, di non essere spinta durante la salita sul vagone della Metro, in quel momento affollatissima. Dopo l’aggressione, i componenti del branco erano scesi dal treno alla prima fermata utile, facendo perdere le proprie tracce e lasciando il coetaneo a terra con la frattura di una vertebra e diversi traumi al cranio ed alla spalla.

La successiva attività di indagine dei Carabinieri, basata sulla visione dei filmati dei circuiti di videosorveglianza installati nelle stazioni della metropolitana, ha consentito di ricostruire l’intera dinamica dell’evento.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU