alla faccia dello spirito agonistico

VIDEO / Judoka egiziano rifiuta il saluto dell'atleta israeliano

Una mossa da veri perdenti: rifiutare il giusto riconoscimento al concorrente solo perché di una razza e religione detestata dall'Islam

Una delle scene più vergognose di questi giochi olimpici. Alla fine del match di judo, l'atleta israeliano esegue un Ippon perfetto mettendo con le spalle al suolo l'avversario egiziano e vincendo cosi la sfida olimpica. La vera vergogna si è manifestata quando l'atleta di Israele è andato a salutare il rivale egiziano, il quale però ha dapprima rifiutato la stretta di mano e poi si è allonato anche alla richiesta di battere il cinque.


Una vergogna. Uno schiaffo alla sportività, uno schiaffo al rispetto, uno schiaffo a tutti quelli che avevano celebrato le atlete egiziane coperte da capo a piedi con la frase "vittoria dell'integrazione". In questo caso l'Egitto ha perso, almeno nell'arena del buon senso. 

Andrea Zanelli


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU