VIDEO / Il Tar respinge la domanda

Immigrazione, osò criticare la Boldrini: negato il reintegro all'agente sospeso

In servizio alla Stradale filmò un africano che stava scortando fuori dall'autostrada, che aveva imboccato in bicicletta: "Ecco come finirà l'Italia"

"Manca di capacità di autocontrollo, che invece si deve ragionevolmente pretendere da un organo di polizia": questa la motivazione con la quale il Tar del Piemonte ha respinto giovedì la domanda di reintegro del poliziotto sospeso dalla scorsa estate per avere diffuso, durante un intervento, un video nel quale osava criticare le politiche del governo sull'immigrazione e se la prendeva in particolare con la presidente della Camera, Laura Boldrini. L'episodio risale allo scorso luglio: l'agente, in servizio alla Stradale di Susa, filmò un africano che stava scortando fuori dall'autostrada, che l'uomo aveva imboccato in bicicletta. "Le risorse della Boldrini, ecco come finirà l'Italia" aveva ironizzato l'agente. "Voi che amate la Boldrini, voi che avete voluto questa gente. Ve li ritroverete tutti su una Graziella in Italia a comandare". Il filmato era finito sui social network ed era diventato virale.

"L'operazione di polizia, a mio parere, è riuscita. E la condotta dell'agente ha contribuito a salvare vite umane: sia quella del ragazzo in bicicletta, sia quella di chi avrebbe potuto investirlo". Così l'avvocato Luca Verrienti, difensore dell'agente della Polstrada di Susa sospeso dal servizio per aver girato un video in cui esprimeva il suo pensiero attaccando la presidente della Camera. "Prendo atto, con dispiacere, della decisione del Tar" ha aggiunto il legale. "L'atteggiamento dell'agente durante l'operazione è andato fuori dai parametri, non è stato consono al suo ruolo. Ma è stato un comportamento dettato dalla singolarità dell'episodio. La sospensione dall'incarico mi sembra eccessiva. Confidiamo in un esito positivo - ha concluso - del procedimento disciplinare davanti al Consiglio provinciale di disciplina".

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU