esperimento a cambridge

La scienza conferma: le pecore seguono Obama

Non è una battuta politica, ma un test condotto in Gran Bretagna per capire se gli ovini siano in grado di distinguerci

Le pecore? Riconoscono il volto di Obama. La qual cosa non dovrebbe stupire, in effetti. Basta vedere quanti pecoroni seguono ancora i democratici USA. Ma la notizia in realtà è seria. Un team di ricerca dell'Università di Cambridge, Regno Unito, ha provato a mostrare il volto dell'ex presidente USA a 8 pecore, dando loro in cambio un premio (cibo) ogni volta; alternando poi le singole facce, compresa quella della star Emma Watson, gli ovini hanno dimostrato - come documenta questo video della tv nipponica Jnn - di individuare immediatamente l'ex presidente USA.


Il meccanismo si basa su una forma di condizionamento psicologico: il cibo è solitamente abbinato agli stessi volti. Le pecore memorizzano e quando compare il viso "premiale" si dirigono immediatamente verso di esso, sia che il cibo ci sia o meno (molti anni fa il russo Pavlov condusse analoghi esperimenti sugli animali). Le pecore hanno reagito alle fotografie delle celebrità, Obama e la Watson, con un'accuratezza dell'80%. Secondo il team inglese dunque "le pecore possono identificare il volto umano".

Il risultato dell'esperimento apre la strada alla possibilità di trovare una cura alla demenza e alla  malattia di Huntington, che rende difficile riconoscere il volto umano.

Redazione


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU